Pagelle Lecce-Pescara: brillano La Mantia e Mancosu. Sugli scudi Venuti, Petriccione e Falco

Scritto da  Luigi D'Ambrosio Lunedì, 01 Aprile 2019 16:44

Il Lecce vince per 2-0 contro il Pescara grazie ai gol di La Mantia e Mancosu. A seguire le pagelle dei giallorossi

La Mantia e Mancosu, 24 gol in due La Mantia e Mancosu, 24 gol in due Foto DAZN
VIGORITO 6,5 - Due partite senza subire gol. Per lui una serata quasi di riposo. Alla fine del primo tempo, però, risponde alla grande ad un velenoso colpo di testa di Scognamiglio.
 
VENUTI 6,5 - Si propone con continuità sul versante destro. Sul primo gol, la sua deviazione di testa libera La Mantia. In fase difensiva sa farsi valere e nelle ripartenze evidenzia una buona intesa con Falco.
 
LUCIONI 7 - Non lascia respirare Mancuso e col passare del tempo si esalta producendo eleganti anticipi e buona circolazione della palla. Mancuso viene sostituito senza lasciare traccia di se stesso in questa partita.
 
MECCARIELLO 6,5 - Buona prova per il centrale giallorosso. Non fa sconti a nessuno ed è implacabile su chiunque transiti dalle sue parti. L'unica macchia è l'ammonizione per un brutto fallo su Marras. Salterà la prossima partita.
 
CALDERONI 6,5 - Attento in fase difensiva e arrembante negli sganciamenti offensivi. Meno preciso di altre partite, ma instancabile nelle ripartenza e nei recuperi.
 
PETRICCIONE 7 - Non solo mediano di copertura con ottimi recuperi, ma anche propositivo e determinato. Tenta la via della rete: Fiorillo dice di no.
 
TACHTSIDIS 6 - Con le sue giocate di prima elude quasi sempre l'opposizione dell'avversario. In questa gara, però, i passaggi imprecisi non sono pochi. Eleganza e saggezza tattica fanno comunque la differenza (87' MAJER s.v.).
 
TABANELLI 6,5 - Giocatore affidabile, si applica con sicurezza e abnegazione. Contrasta molto bene i dirimpettai pescaresi con la sua fisicità. Utile in copertura e in appoggio alla manovra offensiva.
 
MANCOSU 7,5 - Quando il pallone passa dai suoi piedi si accende la luce. Superlativo in tutto! Segna il suo undicesimo gol stagionale.
 
FALCO 7 - La sua imprevedibilità è un'arma preziosa per il Lecce. Le sue caratteristiche tecniche diventano un incubo costante per gli avversari. Da una sua giocata tipica, dribbling e cross, nasce il 2-0 di Mancosu. Esce tra l'ovazione del pubblico. (87' PALOMBI s.v.).
 
LA MANTIA 7,5 - Infallibile cecchino al suo tredicesimo centro stagionale. Da solo mette in apprensione tutta la retroguardia del Pescara lottando come un leone dall'inizio alla fine.
.
LIVERANI 7 - Ha costruito la sua orchestra con pazienza e applicazione. I frequenti cori del pubblico sottolineano l'eccellente qualità del gioco e il temperamento con cui i suoi ragazzi affrontano le partite. Una traccia importante che scatena speranze e sogni.
 
Vincenzo Congedo

Facebook

Real Time Web Analytics