PAGELLE LECCE-JUVE STABIA Bentornato Catu! Marconi c'è, Doumbia il più vivace. Ok Pacilli

Scritto da  Luigi D'Ambrosio Giovedì, 06 Aprile 2017 15:07

Il Lecce vince per 3-2 contro la Juve Stabia e si riporta a -6 punti dalla capolista Foggia. A seguire le pagelle dei giallorossi

Caturano sale a quota 17 centri stagionali Caturano sale a quota 17 centri stagionali Foto Pinto per Colpoditaccoweb

Perucchini 6,5 in occasione dei due gol viene tradito dai compagni e dalla barriera, si supera sulla punizione di Giron

Drudi 6,5 si adatta con grande intelligenza sulla corsia destra, in fase di contenimento è impeccabile

Cosenza 6 bene in diverse circostanze, sul gol del momentaneo 1-1 si fa rubare il tempo da Paponi. Come di consueto, al rientro dalla squalifica, si becca un giallo ingenuamente

Vitofrancesco 6,5 si propone, non si risparmia e ripiega. L'unica pecca? Si fa saltare da Kanoute nell'azione che porta al primo gol ospite, ma marcare il senegalese non era affatto semplice

Costa Ferreira 6,5 torna sui suoi livelli e appena può sfoggia la propria fantasia (Maimone s.v.)

Fiordilino 6 oggi tampona e recupera un buon numero di palloni. In fase di impostazione, per caratteristiche, non può fare miracoli

Tsonev 6,5 il bulgaro finalmente ritrova verve e passo, il gol è una grande iniezione di fiducia per il finale di stagione

Pacilli 6,5 sempre pericoloso, anche nei movimenti senza palla. Fosse un po' più cattivo, troverebbe il gol con maggiore facilità (Caturano 6 il suo ritorno al gol era non atteso, ma di più. Il bomber di Scampia torna a gonfiare la rete e l'ambiente può tirare un sospiro di sollievo dopo aver temuto il peggio a causa di un brutto fastidio al ginocchio sinistro. Per il momento ci pensa l'attaccante a riprendersi la vetta della classifica cannonieri staccando Mazzeo, staremo a vedere come finirà la sfida a distanza tra Lecce e Foggia. Nel frattempo, bentornato Catu!)

Marconi 6,5 fa a sportellate, va di sponda intelligentemente per i compagni e pone la propria firma - la terza in totale - sbloccando l'incontro. Nell'ultimo periodo, avesse giocato lui al posto del convalescente Caturano, forse le cose sarebbero andate in maniera leggermente differente (Lepore 6,5 entra con una voglia matta di dare il proprio contributo e in pochi minuti colpisce un palo e confeziona l'assist decisivo per il ritorno al gol de socio Caturano)

Doumbia 7 il più vivace, l'uomo in più dei giallorossi. Sbaglia qualcosa in fase di finalizzazione, ma mette sottosopra la difesa avversaria con le sue costanti scorribande

Mister Padalino 6 torna a vincere e riscatta in parte la deludente prestazione di Cosenza. Ad ogni modo è inspiegabile come la squadra abbia cambiato volto in così pochi giorni: in Calabria appena un tiro in porta, con la Juve Stabia una quantità immensa di occasioni da rete. Tre punti in tasca e distanze dal Foggia invariate. I gol presi, tuttavia, lasciano non poche perplessità. Sarà sicuramente un finale di stagione acceso, per il tecnico foggiano - ancora contestato dal pubblico - in particolar modo. Il Lecce ha l'obbligo di provare a vincere le restanti partite e se questo non dovesse bastare, sarà importante affrontare i famigerati play-off con la mentalità adatta

Luigi D'Ambrosio

I più Letti

Facebook

Real Time Web Analytics