MONOPOLI Mister Tangorra: “Niente più salti nel buio. La prossima sarà una stagione all’insegna di una mentalità più che rinnovata”

Scritto da  Luigi D'Ambrosio Domenica, 18 Giugno 2017 17:53

Intanto, si conosce la sede del prossimo ritiro pre-campionato che è stata individuata in Genga (An) 

MONOPOLI Mister Tangorra: “Niente più salti nel buio. La prossima sarà una stagione all’insegna di una mentalità più che rinnovata” foto Barnaba

Nasce e cresce il nuovo gabbiano targato Tangorra-Pelliccioni. Con l’imminente presentazione a stampa e tifosi del nuovo assetto tecnico, ripartirà la macchina organizzativa per allestire una squadra possibilmente più competitiva di quella della stagione da poco conclusa. “Non chiedo e non esigo una rosa troppo lunga – esordisce il mister analizzando alcuni punti – mi basta avere a disposizione 21-22 elementi, più alcuni provenienti dalla formazione Berretti che il mio vice Mimmo Caricola mi indicherà e, che però conosco già abbastanza bene (molti dei quali erano già aggregati in pianta stabile in 1^ squadra durante lo scorso anno). Niente più ‘scommesse’ o salti nel buio; la prossima sarà una stagione all’insegna di una mentalità più che rinnovata. Il prossimo Monopoli sarà sicuramente una squadra tendenzialmente giovane, non soltanto per le nuove disposizioni di avere due over in meno (non più 16, ma 14 over in tutto) rispetto alla scorsa stagione, ma, con diversi elementi di sicuro spessore e di una certa esperienza per la categoria”. Questo, in sintesi, il Tangorra pensiero che ha comunque spaziato anche su altre e altrettanto importanti sfaccettature che gravitano nella sfera del club. Novità che al momento non possiamo anticiparvi, ma che non tarderanno di essere opportunamente comunicate. Sul mercato di rafforzamento, stiamo già lavorando, anche se il grosso del lavoro lo effettueremo a partire tra pochi giorni. – Sul nuovo DS – Conoscevo il direttore Pelliccioni per il suo proficuo lavoro svolto in carriera, ma ora avrò la possibilità di conoscerlo realmente, intraprendendo una fitta rete di collaborazione per individuare i giocatori che servono alla causa biancoverde”. Intanto, si conosce la sede del ritiro estivo che è stata individuata nella ridente località di Genga, paese dell’entroterra anconetano - l’impianto di riferimento sarà lo Stadio Comunale di Sassoferrato - ; è lo stesso mister Tangorra a confermarcelo. Genga è una località di circa duemila abitanti, situata a 320 metri sul livello del mare. In questi verdeggianti luoghi faticherà e suderà la comitiva biancoverde, che verrà forgiata per gettare le basi per una stagione all’insegna – si auspica – di una mentalità assolutamente nuova e possibilmente più propositiva e vincente.  

Filippo Rattile

I più Letti

Facebook

Real Time Web Analytics