LECCE-CASERTANA 2-1 La capolista ritrova il successo: Di Piazza e Riccardi ancora in copertina

Scritto da  Luigi D'Ambrosio Martedì, 07 Novembre 2017 19:37

Il Lecce soffre ancora, ma vince sfoderando una grande prestazione in particolar modo nella ripresa. Apre le marcature Di Piazza, Galli pareggia momentaneamente i conti e ancora il giovane Riccardi mette le cose a posto nel finale

I salentini ritrovano il successo battendo la Casertana 2-1 I salentini ritrovano il successo battendo la Casertana 2-1 Foto lapresse

Nel secondo turno infrasettimanale, valido per la tredicesima giornata, la capolista Lecce ospita la Casertana. Liverani conferma il consueto 4-3-1-2 e opta per un leggero turnover: fuori Armellino, dentro Costa Ferreira in mezzo al campo con Pacilli che agisce dietro le due punte, Caturano e Di Piazza. D'Angelo schiera il suoi con il 3-5-2 con Marotta e il fresco ex Turchettain avanti. Al 5' prima occasione per Cosenza che in mischia non riesce a inquadrare la porta da due passi. Al 18' Carriero tenta da lontano, pallone alto. Al 23' ancora Carriero prova un tiro-cross insidioso sfiorando di poco il palo lontano. Al minuto 24 Turchetta poggia per Marotta che gira di prima intenzione con il mancino trovando la pronta risposta di Perucchini. Nel finale di primo tempo Lepore serve Di Piazza, colpo di testa debole e centrale. Squadre negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

Nella seconda frazione il Lecce parte forte alla ricerca del vantaggio. Pacilli serve in area Di Piazza che stacca di testa costringendo Cardelli all'intervento. Al 6' Caturano riceve in prossimità del limite, spara col sinistro e per poco non inquadra lo specchio della porta. Al 9' il Lecce passa: Mancosu alza la testa e imbecca col contagiri Di Piazza, l'ex Foggia mette giù a seguire saltando il proprio marcatore, finta il tiro mettendo a sedere Cardelli, porta a spasso la difesa avversaria e poi deposita in rete con il sinistro. Giallorossi avanti. La Casertana, però, reagisce immediatamente con Turchetta che danza sulla linea di fondo e pennella in mezzo per Marotta che tocca appena e spedisce fuori clamorosamente. Liverani cambia: fuori Costa Ferreira e Caturano, dentro Armellino e Torromino. Al 23' ancora Mancosu illumina Di Piazza sulla corsa, controllo e tiro con Cardelli che stavolta si esalta e devia quanto basta la sfera spedendo in angolo. D'Angelo richiama Rajcic e Lorenzini in panchina inserendo Tripicchio e Colli. Pacilli entra in area, crea scompiglio e serve Torromino che, però, non trova la deviazione vincente. Al 35' ci prova Armellino da fuori, Cardelli blocca in due tempi. La gara sembra ormai ben indirizzata, ma gli ospiti trovano il guizzo giusto con Galli che, da lontano, calcia improvvisamente cogliendo Perucchini alla sprovvista. “Via del Mare” ammutolito, è 1-1. Ma non è finita: il Lecce si rigetta in avanti, corner di Arrigoni, mischia furibonda risolta dal solito Riccardi, al suo secondo gol consecutivo dopo Andria. Momento magico per il giovane difensore classe '96. I salentini prova anche a chiuderla, ma Di Piazza è ancora sfortunato e colpisce la traversa su ottima assistenza di Mancosu. Non c'è più tempo, il Lecce soffre, ma torna immediatamente al successo confermando la propria leadership nel Girone C. La copertina, però, è nuovamente tutta di Davide Riccardi, oggi addirittura match winner.

LECCE-CASERTANA 2-1 

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Lepore (86′ Dubickas), Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Costa Ferreira (60′ Armellino), Arrigoni, Mancosu; Pacilli (79′ Ciancio); Di Piazza, Caturano (60′ Torromino). PanchinaChironi, Vicino, Valeri, Megelaitis, Marino, Drudi, Lezzi, Tsonev, Gambardella. Allenatore: Liverani. 

CASERTANA (3-5-2): Cardelli; Rainone, Polak, Lorenzini (70′ Tiripicchio); Galli, De Marco, Rajcic (70′ Colli), Carriero (88′ Cigliano), Ferrara (46′ D’Anna); Turchetta, Marotta (84′ Forte). Panchina: Avella, Finizio, Santoro, Minale. Allenatore: D’Angelo.

RETI: 53′ Di Piazza (L), 82′ Galli (C), 87′ Riccardi (L).

ARBITRO: Viotti di Tivoli.

AMMONITI: Lepore, Cosenza, Costa Ferreira (L); Carriero, D’Anna (C).

CLASSIFICA: Lecce 30; Catania 25; Trapani 24; Siracusa 23; Monopoli 22; V.Francavilla 19; Matera, Reggina, Rende e Juve Stabia 17; Catanzaro e Bisceglie 15; Sicula Leonzio 13; Cosenza 12; Paganese, Fondi 10; Akragas, Casertana, Fidelis Andria 9.

Luigi D'Ambrosio

I più Letti

Facebook

 

 

Real Time Web Analytics