Lecce bello a metà, Falco e Tabanelli riprendono il Genoa. Espulsi Pandev e Agudelo

Scritto da  Luigi D'Ambrosio Domenica, 08 Dicembre 2019 14:21

Il Lecce va sotto e poi rimonta nella ripresa con i gol di Falco e Tabanelli

Filippo Falco, gol e assist contro il Genoa Filippo Falco, gol e assist contro il Genoa Foto US Lecce Instagram

Gol e spettacolo nel lunch match che ha visto protagoniste Lecce e Genoa allo stadio "Via del Mare". La formazione di Thiago Motta passa in vantaggio con Pandev: Pajac lancia per Pinamonti che è in netto fuorigioco, Rocchi non fischia e Gabriel, nell'incertezza, rinvia regalando il pallone proprio al macedone che spedisce in porta da lontano. Per il VAR la posizione di Pinamonti è ininfluente e il gol viene convalidato. Il Lecce stenta a reagire, troppi errori in mezzo al campo e poco prima dell'intervallo Majer perde palla, Agudelo si invola verso la porta e Lucioni lo stende in area: calcio di rigore, Criscito trasforma. Nella ripresa escono Majer e Babacar per Tabanelli e Falco. Il numero dieci giallorosso accende finalmente la luce e, prima disegna un sinistro imparabile accorciando le distanze, e poi serve un pallone al centro per Tabanelli che schiaccia di testa firmando il 2-2. Al 69' Agudelo, già ammonito, commette fallo su Dell'Orco e rimedia il rosso. Al minuto 77' capita la stessa sorte a Pandev: l'ex Inter si prende il primo giallo per simulazione e il secondo per un fallo ai danni di Tachsidis. Entrambi salteranno il derby con la Sampdoria. A quel punto il Lecce ci crede, Liverani inserisce anche Farias per Shakhov, ma l'arrembaggio finale non porta i risultati sperati per i salentini. Termina in parità, un Lecce bello a metà porta a casa un punto importante tenendo comunque lontano il Genoa.

CLASSIFICA: Inter 38; Juve 36; Lazio 33; Roma 29; Cagliari, Atalanta 28; Napoli 21; Parma, Verona 18; Torino, Milan 17; Fiorentina, Bologna 16; Lecce, Udinese 15; Sassuolo* 14; Sampdoria 12; Genoa 11; Spal 9; Brescia* 7.

*una partita in meno

Facebook

Real Time Web Analytics