GROTTAGLIE Il punto sul mercato biancoazzurro: finora acquisti importanti, ma non è ancora sufficiente. Nei prossimi giorni attese diverse ufficialità

Scritto da  Colpoditaccoweb.it Sabato, 22 Luglio 2017 06:58

La campagna-acquisti operata dal Ds Ligorio è partita egregiamente, ma la 1^Categoria è un torneo difficile ed arcigno: per vincerla serve arricchire la rosa di ulteriore qualità

In attesa di ufficializzare l’iscrizione al prossimo torneo di 1^Categoria (nulle, o quasi, le speranze di un ripescaggio in Promozione), l’Ars Et Labor del nuovo corso-La Volpe ha intrapreso una serie di contatti con diversi calciatori che, in settimana, hanno portato all’approdo in biancoazzurro di diversi elementi d’esperienza.

Il colpaccio riguarda la zona offensiva: Gigi Galeandro, nonostante i trentasei anni, rappresenta un bomber di sicuro affidamento, in grado di poter risolvere gare complesse, soprattutto in un torneo nel quale la tattica del ‘chiudersi a riccio’ da parte delle avversarie risulta essere la prassi. Da non sottovalutare neppure Edo Pisano: un calciatore del suo calibro, qualora raggiunga una forma smagliante, rappresenta una garanzia sulla fascia. Per impostare la manovra di gioco, invece, si è optato per il ritorno di Domenico Arcadio, il cui pedigree potrebbe tornare utile alla causa grottagliese. Confermati, inoltre, Appeso, Collocolo e Napolitano, reduci dalla retrocessione maturata nella passata stagione, ai quali è stata però concessa una possibilità di riscatto.

Ma la 1^Categoria, nonostante il ‘pourparler’ generale, si vince con duttilità tattica: oltre a giovani di sicuro avvenire, in rosa servono calciatori d’esperienza, in grado di aizzare (agonisticamente parlando) le gare, incutendo negli avversari quel senso di timore necessario per vincere le partite. Il Ds Ligorio, di conseguenza, dovrà al più presto assicurarsi almeno un paio di elementi di spessore in difesa, in grado di far crescere anche i giovani, un play-maker capace di affiancare Arcadio, oltre che un bomber al pari di Galeandro, in grado di poter sopperire ad eventuali sue assenze (e viceversa).

In ogni caso, parlare di mercato a Luglio in quel di Grottaglie, nelle passate stagioni, era divenuto qualcosa di utopistico: espletare l’iscrizione rappresenterebbe già un segnale forte verso l’ambiente, al pari di un mercato notevole in grado di poter rilanciare nuovamente le sorti calcistiche biancoazzurre.

Vito Di Noi

I più Letti

Facebook

Real Time Web Analytics