FOGGIA-NOVARA 2-2 Le Pagelle: gara pimpante dell’attacco e del centrocampo, da rivedere la difesa nelle marcature a uomo

Scritto da  Colpoditaccoweb.it Domenica, 01 Ottobre 2017 17:47

Ottima prestazione di Fedato e Vacca, impreciso Chiricò

FOGGIA-NOVARA 2-2 Le Pagelle: gara pimpante dell’attacco e del centrocampo, da rivedere la difesa nelle marcature a uomo Potito Chiummarulo

FOGGIA  (4-3-3)                                                     

Guarna 6. Buona prestazione per il numero uno rossonero. Subisce poco nel primo tempo, ma nella ripresa si rivela decisivo in almeno tre occasioni, incolpevole sui gol. PRONTO

Loiacono 6. Anche oggi il terzino barese disputa un’ottima gara di contenimento e, a differenza dell’ultima uscita con il Brescia, non commette errori di distrazione, frenando molte discese avversarie dalle sue parti. DILIGENTE

Camporese s.v.

Martinelli 5,5. L’ex Messina disputa una gara abbastanza buona, senza distrarsi. Tuttavia i pericoli maggiori della formazione piemontese arrivano da palle inattive e questo indica che le marcature a uomo non sono così rigide. PERFETTIBILE

Rubin 6,5. Buona prestazione dell’ex Bologna, che spinge molto sulla fascia e crea diverse occasioni da gol per i satanelli. Si occupa in modo egregio della fase difensiva; arriva leggermente stanco a fine gara. STANTUFFO    

Vacca 7. La partita del fulcro del gioco foggiano è ottima, con una gestione impeccabile dei palloni da distribuire ai compagni; si rende protagonista di disimpegni efficaci che danno tranquillità alla squadra. METRONOMO   

Agazzi 6,5. La mezz’ala bergamasca disputa una gara di grande sacrificio, correndo molto alla ricerca di spazi per arrivare al limite dell’aria di rigore, anche lui come Vacca è bravo nel disimpegnare in situazioni complicate. EQUILIBRATO

Agnelli 6. Nel primo tempo il capitano dei padroni di casa si fa notare in fase di attacco per la gran quantità di occasioni pericolose create. Purtroppo deve abbandonare il campo al 45’ per infortunio. SFORTUNATO

Chiricò 5,5. È il giocatore da cui nasce la stragrande maggioranza delle azioni offensive dei pugliesi, tuttavia la sua imprecisione a volte risulta incomprensibile e dannosa per la squadra. IRRITANTE   

Mazzeo 6,5. Il numero diciannove rossonero disputa la solita gara intelligente e piena di spunti positivi per i compagni (suo è il merito dell’assist per il secondo gol). Viene servito poco, ma riesce comunque a timbrare il cartellino con un rigore. PREZIOSO

Floriano s.v. 

Dal 17’ p.t. Coletti 5,5. È costretto ad entrare a inizio partita al posto di Camporese. Non gioca una brutta gara, tuttavia, come il compagno di reparto Martinelli, è “colpevole” di qualche amnesia in fase di marcatura. MIGLIORABILE  

Dal 27 p.t. Fedato 6,5. Il suo ingresso in campo rivitalizza il tridente rossonero, che con lui crea maggiori grattacapi al portiere Montipò. Sigla la rete del 2-1 dimostrando ulteriormente di essere in una giornata positiva. DINAMICO  

Dal 45’ p.t. Deli 6. Il suo è un ingresso obbligato e non incide più di tanto sul match, ma non si può dire che la sua sia una prestazione negativa. SUFFICIENTE    

All. Giovanni Stroppa 6. Il tecnico dei dauni è sfortunatissimo, infatti è costretto ad operare tutte le sostituzioni nella prima frazione di gioco; questo determina un’impossibilità di intervento nella fase della partita in cui ce ne sarebbe più bisogno, ovvero il secondo tempo. Nonostante ciò è bravo a buttare nella mischia Fedato, che tira fuori dal cilindro una grandissima prestazione. IELLATO

NOVARA (4-3-3): Montipò 6,5; Golubovic 6,5, Troest 6,5, Chiosa 5,5, Calderoni 5,5; Sciaudone 6, Ronaldo 5,5 (27’ s.t. Dickmann 6,5), Moscati 7; Di Mariano 5,5 (23’ s.t. Sansone 5,5), Maniero 6, Macheda 5,5 (23’ s.t. Chajia 5,5). All. Eugenio Corini 5

Giuseppe Zingrillo

I più Letti

Facebook

Real Time Web Analytics