FIDELIS ANDRIA-LECCE 1-1 Lattanzio spaventa la capolista, Riccardi croce e delizia

Scritto da  Luigi D'Ambrosio Sabato, 04 Novembre 2017 21:32

Il derby termina in parità, la Fidelis Andria ferma la capolista sull'1-1. I federiciani sfiorano soltanto il colpaccio, ma nel finale Riccardi rimette le cose a posto per il Lecce pareggiando il vantaggio di Lattanzio

Fidelis Andria e Lecce pareggiano 1-1, Riccardi risponde a Lattanzio Fidelis Andria e Lecce pareggiano 1-1, Riccardi risponde a Lattanzio Foto lapresse

Allo stadio “Degli Ulivi” di Andria va in scena il derby tra la Fidelis, ancora a secco di vittoria, e la capolista Lecce. Loseto schiera i suoi col 3-5-2 con Lattanzio e Scaringella in avanti. Liverani opta per un leggero turnover lasciando fuori Marino (acciaccato), Pacilli e Torromino e nel 4-3-1-2 trovano spazio Riccardi, Ciancio e Di Piazza. Al 6' primo squillo da parte della Fidelis con Scaringella che carica il destro e mette i brividi a Perucchini. Curcio, al 13', prova il sinistro e Perucchini blocca. Un minuto dopo Mancosu approfitta di uno svarione difensivo, si invola verso la porta, esita nel concludere e quando prova il tiro Maurantonio gli dice di no. Il Lecce alza i ritmi, Di Matteo sale sulla sinistra e scodella in mezzo, traiettoria beffarda che spiazza tutti e si stampa sulla traversa tornando nuovamente sul rettangolo verde. Armellino converge e va con il destro, Maurantonio blocca senza alcun problema. Al 40' Esposito prova dalla lunga distanza, pallone che termina sul fondo non molto distante dalla porta difesa di Perucchini. Squadre negli spogliatoi sul risultato di 0-0. 

Nella ripresa scendono in campo gli stessi ventidue della prima frazione di gioco. Dopo pochi istanti Lattanzio calcia da lontano trovando la pronta risposta di Perucchini che alza in tuffo sopra la traversa. Lattanzio si ripete subito dopo, stavolta la sfera termina sul fondo. L'attaccante ex Bisceglie è ispirato e, al minuto 53, sfrutta un buco difensivo di Riccardi, si presenta davanti a Perucchini e lo batte di giustezza col mancino. Fidelis in vantaggio. Liverani corre ai ripari: fuori Ciancio, dentro Pacilli con Lepore che torna a fare il ruolo di terzino. Al 61' corner di Curcio, Rada non ci arriva per questione di centimetri. Il Lecce reagisce, Lepore crossa dalla destra per Mancosu che gira di prima intenzione e manca per poco lo specchio della porta. Lepore sfiora l'incrocio dei pali con un bel sinistro a giro, Maurantonio graziato in questo caso. Lattanzio, andriese doc, va vicino alla doppietta con un colpo di testa su traversone di De Giorgi, palla di poco alta. All'85' Lepore inventa per Di Piazza che, tutto solo sul secondo palo, si divora letteralmente il pareggio spedendo fuori da due passi. In pieno recupero, quando la pratica sembrava ormai archiviata, proprio Riccardi, autore dell'errore che ha consentito a Lattanzio di andare in gol, firma la rete del pareggio: Lepore mette al centro dalla destra, il difensore classe '96 si proietta in avanti come centravanti aggiunto e stacca imperiosamente in mischia spedendo alle spalle di Maurantonio. Non c'è più tempo, il derby si conclude sul risultato di parità. La capolista Lecce porta a casa un buon punto, ma dimostra palesemente di soffrire di vertigini e, senza volerlo, rischia di complicarsi seriamente la vita rimediando soltanto nel finale. Per la Fidelisun pari che ha il sapore di beffa, la squadra di Loseto, però, può considerarlo come un ottimo punto di partenza in ottica lotta salvezza.

FIDELIS ANDRIA-LECCE 1-1

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Maurantonio; Tiritiello (46′ Allegrini), Rada, Celli; De Giorgi, Esposito (89’Barisic), Quinto, Matera (78′ Bottalico), Curcio; Lattanzio, Scaringella (66′ Nadarevic). Panchina: Cilli, Minicucci, Ippedico, Di Cosmo, Paolillo. Allenatore: Loseto.

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Ciancio (56′ Pacilli), Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Lepore, Arrigoni, Armellino (75′ Torromino); Mancosu; Di Piazza, Caturano. Panchina: Chironi, Vicino, Costa Ferreira, Valeri, Megelaitis, Drudi, Lezzi, Tsonev, Dubickas, Gambardella. Allenatore: Liverani.

RETI: 51′ Lattanzio (FA), 92′ Riccardi (L).

ARBITRO: Giacomo Camplone di Pescara.

AMMONITI: De Giorgi, Curcio (FA); Riccardi (L). 

Luigi D'Ambrosio

I più Letti

Facebook

 

 

Real Time Web Analytics