ECCELLENZA Cala il sipario sulla regular-season: si attendono gli ultimi verdetti

Scritto da  Colpoditaccoweb.it Venerdì, 21 Aprile 2017 08:50

Il Bitonto spera di accedere alla fase-nazionale dei play-off senza passare da quella regionale, ma tutto dipende dal Team Altamura; Casarano spettatore interessato. In zona rossa, l'epicentro-salvezza è situato in quel di Molfetta...

ECCELLENZA Cala il sipario sulla regular-season: si attendono gli ultimi verdetti Foto: Lucia Melcarne

Cala il sipario sul Torneo di Eccellenza pugliese che, dopo un’agguerrita lotta al vertice, ha incoronato “Regina” l’Audace Cerignola e, viceversa, “Cenerentola” l’Hellas Taranto: rispettivamente, per gli ofantini si spalancano le porte della Serie D, per gli spartani quelle della Promozione. Restano da definire, tuttavia, gli accoppiamenti play-off/play-out.

ZONA PLAY-OFF. Chiuderà tra le mura amiche il Bitonto che, dopo il pesante 6-1 patito in quel di Cerignola, punta a vincere contro il già salvo Galatina, con l’auspicio che il Team Altamura non faccia altrettanto in quel di Otranto: i murgiani, dal canto loro, per tentare la scalata alla D dovranno vincere in terra idruntina o, al massimo, conseguire l’identico risultato dei neroverdi per far sì che il -6 dalla 2^piazza resti tale e non aumenti. Spettatore interessato il Casarano: i rossazzurri, in quel di Noicattaro, puntano ad incamerare altri tre punti, con la speranza che i biancorossi vincano ad Otranto e prolunghino, così, la stagione.

ZONA PLAY-OUT. Epicentro della lotta-salvezza sarà il “Poli” di Molfetta: i biancorossi hanno l’obbligo di vincere al cospetto del Novoli per ridurre il gap dal quint’ultimo posto, in caso contrario i baresi saluteranno la “Premier League” pugliese senza passare dagli spareggi. Spareggi ai quali, invece, è già condannata la Vigor Trani alla quale resta solo l’obiettivo di giocarsi la permanenza tra le mura amiche, ragion per cui la truppa di Fumai, successore di Pettinicchio sulla panchina biancoazzurra, dovrà superare il Vieste. Il Gallipoli, invece, ospiterà una già appagata Unione Calcio Bisceglie: vincere consentirebbe ai giallorossi di garantirsi un eventuale spareggio in casa o, nelle migliori delle ipotesi, di salvarsi direttamente.

GARE ININFLUENTI. Totalmente ininfluenti ai fini della graduatoria, infine, le gare di Avetrana e Statte: i biancorossi riceveranno la capolista (e già promossa) Cerignola, gli spartani, invece, affronteranno un Barletta additato da molti come la delusione maggiore della stagione.

Vito Di Noi

I più Letti

Facebook

Real Time Web Analytics