BARI-CITTADELLA (1-2) Esordio da incubo per la squadra di Stellone

Scritto da  Luigi D'Ambrosio Sabato, 27 Agosto 2016 21:19

Veneti in doppio vantaggio con Pascali e Litteri. Maniero dimezza lo svantaggio su rigore. Espulso Romizi

BARI-CITTADELLA (1-2) Esordio da incubo per la squadra di Stellone colpoditaccoweb

Esordio da incubo per il Bari del nuovo tecnico Stellone. Questa sera, al San Nicola i galletti, ancora alla ricerca di una propria identità di squadra e soprattutto di gioco, sono stati battuti dal neo promosso Cittadella (1-2). I veneti, sfruttando le evidenti lacune messe in mostra dalla squadra di casa, hanno dato vita ad una prestazione convincente, frutto di organizzazione ed applicazione.

Ospiti avanti sfruttando il doppio vantaggio di Pascali e Litteri. Il rigore di Maniero, guadagnato da Ivan, è servito soltanto a dimezzare lo svantaggio. L’espulsione di Romizi ha dato il colpo di grazia definitivo ad un risultato in frantumi.

Il tabellino:

FC BARI 1908 – CITTADELLA 1–2

FC BARI 1908: Micai, Romizi, Tonucci, Cassani (36′ st Daprelà), Basha, Monachello (12′ st De Luca), Martinho (12′ st Ivan), Furlan, Moras, Maniero, Sabelli. A disp: Gori, Boateng, Fedato, Gomelt, Castrovilli, Valiani. All.: Roberto Stellone.

CITTADELLA: Alfonso; Salvi, Scaglia, Pascali, Benedetti (22′ st Pedrelli); Bartolomei (38′ st Paolucci), Iori, Valzania; Chiaretti; Litteri, Arrighini. A disp.: Paleari, Schenetti, Lora, Strizzolo, Pasa, Maniero, Kouame. All.: Roberto Venturato.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli.

ASSISTENTI: Citro di Battipaglia e Rocca di Vibo Valentia.

QUARTO UOMO: Martinelli di Roma 2.

RETI: 7′st Pascali, 10′st Litteri, 19′st Maniero (rig.)

NOTE: Ammoniti: Pascali, Moras, Bartolomei, Martinho, Romizi, Pedrelli. Espulso: Romizi per doppia ammonizione. Angoli: 5 – 9. Recuperi: 0′ – 4′

Teodoro Lerro

I più Letti

Facebook

Real Time Web Analytics